mercoledì 17 gennaio 2018

Al via due corsi gratuiti di informatica e di italiano base


Lo Sportello vi informa che sono in partenza due corsi GRATUITI in partenza a Pordenone.
Si tratta di un corso di ITALIANO BASE e INFORMATICA BASE, riservati a persone inoccupate, disoccupate e in mobilità.Condizione essenziale per l’iscrizione è il possesso di codice fiscale alfanumerico.
I corsi sono organizzati da ATENA spa.

INFORMATICA_PACCHETTO OFFICE
in partenza dal 1 febbraio 2018
ATENA SPA , PIAZZETTA COSTANTINI, 25 PORDENONE
80 ore
Il corso - finanziato da FORMATEMP e promosso da MAW- MEN AT WORK - è
gratuito e riservato a disoccupati, inoccupati e persone in mobilità.
L’obiettivo del corso è imparare ad utilizzare i programmi principali del pacchetto
Office.


ITALIANO BASE
in partenza dal 29 gennaio 2018
ATENA SPA , PIAZZETTA COSTANTINI, 25 PORDENONE
52 ORE
Il corso - finanziato da FORMATEMP e promosso da MAW- MEN AT WORK - è
gratuito e riservato a disoccupati, inoccupati e persone in mobilità.
L’obiettivo del corso è esercitarsi nell’utilizzo della lingua italiana, partendo dagli
elementi linguistici di uso comune utili nella vita quotidiana.



per info formazione.pordenone@atenateam.it

tel 0434.241740

mercoledì 24 maggio 2017

Bonus asilo nido: 1000 euro dall'Inps, domande dal 17 luglio

Il sostegno non prevede tetti di reddito ed è destinato alle famiglie con bimbi nati o adottati dal 1° gennaio 2016. In alternativa può essere richiesto per il pagamento dell'assistenza, presso la propria abitazione, per i bimbi della stessa età affetti da gravi patologie croniche.



Sbloccato il bonus asilo nido. L'Inps ha infatti pubblicato la Circolare 88 che rende operative le misure previste dalla Legge di bilancio. Il bonus ha un importo di 1.000 euro e potrà essere richiesto per i bimbi nati dal 1° gennaio 2016. Le domande si potranno presentare dal prossimo 17 luglio e fino al 31 dicembre. Necessario attestare l'iscrizione al nido per poter usufruire del contributo.

Come funziona il bonus. Il bonus ha un importo complessivo di 1000 euro ed è destinato al pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati per i bambini fino a tre anni. In alternativa può essere richiesto per il pagamento dell'assistenza, presso la propria abitazione, per i bimbi della stessa età affetti da gravi patologie croniche. L'importo del bonus è suddiviso in 11 rate da 91 euro, e verrà erogato con cadenza mensile. Per i bimbi già iscritti al nido sarà riconosciuto l'intero importo spettante a partire dal 1° gennaio scorso, data di entrata in vigore delle norme che hanno introdotto il contributo. La somma sarà invece versata dall'Inps in un'unica soluzione in caso di domanda per il supporto domiciliare.

Chi può presentare la domanda. Il beneficio spetta ai genitori di bambini nati o adottati dal 1 gennaio 2016. Non è previsto alcun limite di reddito massimo, quindi non occorre richiedere la dichiarazione Isee. Il beneficio è riconosciuto a residenti in Italia, con cittadinanza italiana o comunitaria, e agli extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo o, di una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari. Diritto al bonus anche peri cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria. La domanda dovrà essere presentata da chi ha sostenuto la spesa per il nido. In caso di assistenza familiare, poi, è richiesto il certificato medico e chi presenta la domanda deve essere convivente con il bimbo.

Termini e modalità. La domanda potrà essere presentata dal prossimo 17 luglio 2017 e fino al 31 dicembre 2017, con le seguenti modalità:
on line tramite i servizi telematici dell'Inps;
via telefono chiamando il Contact Center dell'istituto al numero verde 803.164 gratuito da rete fissa o il numero 06164.164 da rete mobile (con tariffazione a carico);
di persona rivolgendosi ad un patronato.

Per questo primo anno è prevista una spesa complessiva di 144 milioni di euro. Una volta esaurito il plafond l'Inps non accoglierà più le domande

tratto da Repubblica, 23 maggio 2017

mercoledì 8 marzo 2017

Non solo 8 marzo: Una settimana di iniziative al femminile a Casarsa



Non solo una giornata dedicata alle donne, ma una settimana ricca di appuntamenti, questa la proposta dell’Amministrazione Comunale di Casarsa della Delizia a favore delle pari opportunità.  Prende il via la quarta edizione di Non solo 8 marzo, iniziativa promossa dall’Ufficio Politiche giovanili e lo Sportello Informadonna con la Rete territoriale di genere.
L’evento è anche occasione per valorizzare il lavoro di sinergia che viene svolto durante l’anno dallo Sportello e le associazioni femminili a favore delle politiche di genere.

Arte, sport e salute, cultura ma non solo, musica, animazione e laboratori che coinvolgeranno tutta la cittadinanza comprese le famiglie e i bambini.
Si inizierà mercoledì 8 marzo alle 18.00 con l’inaugurazione della mostra  Infinite sfumature di donna-attraverso gli occhi di pittori, fotografi e scultori, a cura dall’Associazione Donne&Società , presso la Sala Congressi del Ristorante “Al Posta”.  Alla mostra verranno esposte anche le opere degli artisti internazionali Elio Ciol,  Giuseppe Onesti e Federica G. Ravizza.
Venerdì 10 marzo alle 18.00 presso la Sala Consiliare di Palazzo Burovich vedrà protagonista la scrittrice Federica G. Ravizza che presenterà il suo ultimo libro– Un’inquieta felicità - Gasperi editore. Dialogherà con l’autrice Marco Salvadori, Direttore della Biblioteca di Casarsa.
Si proseguirà poi sabato 11 marzo con la Quarta edizione della camminata in rosa, con partenza alle 14.30 da Piazza Italia, lungo il percorso metabolico di 6 chilometri previsto dal Progetto Curati con Stile.
L’evento è gratuito ed è aperto a tutta la cittadinanza. All ’arrivo i partecipanti verranno accolti da un ristoro a cura del gruppo-donne dell’Associazione Solidarmondo Aganis –PN e l’Associazione Avis Casarsa- San Giovanni.  Seguiranno attività di animazione e spettacoli per bambini e famiglie, con musica laboratori di bolle e spettacoli di giocoleria acrobatica.
L’iniziativa è realizzata con il supporto di: Associazione Primavera 90, Curati con Stile e Quelli della notte. In caso di mal tempo l’evento sarò rimandato al sabato successivo.

Anche quest’anno- spiega la sindaca Lavinia Clarotto- abbiamo pensato di convogliare le numerose iniziative  legate all’ otto marzo in un calendario dedicato per una maggior sensibilizzazione delle politiche di genere, con anche il sostegno di Chiara Cristini Consigliera provinciale di parità di Pordenone e la collaborazione della Carta di Pordenone.
Tutti gli eventi sono a partecipazione libera, per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Politiche Giovanili e Pari opportunità- Sportello Informadonna, durante l’orario di apertura, il mercoledì dalle 16 alle 18 presso il Palazzo De Lorenzi Brinis a Casarsa della Delizia.